Un passo in avanti: una lavorazione delle lamiere in proprio

Un passo in avanti: una lavorazione delle lamiere in proprio

Aprile 2019

MKW debutta con Bystronic nel settore del taglio laser. L’azienda austriaca a guida familiare ha investito in un avanzatissimo parco macchine per la lavorazione delle lamiere. Per il taglio laser, la scelta è caduta su una ByStar Fiber con soluzione per automazione ByTrans Cross.

Forte di cinque unità produttive in Austria, Russia e Slovacchia e circa 500 collaboratori, MKW Holding offre un portfolio di servizi che spazia dalle tecnologie di lavorazione per metallo e plastica al rivestimento a polvere, fino agli equipaggiamenti sanitari. Gli stabilimenti di Weibern e Haag am Hausruck, entrambi in Austria Settentrionale, costituiscono il Competence Center per trattamento superficiale e lavorazione di cablaggi (MKW Oberflächen + Draht GmbH). Il tutto ruota sempre attorno al rivestimento a polvere, la competenza strategica di quest’azienda dell’Alta Austria. «Impianti all’avanguardia e tecnologie di rivestimento mirate consentono di lavorare praticamente qualsiasi dimensione di lotto. Inoltre, è possibile scegliere in modo personalizzato qualità della vernice a polvere, grado di lucentezza e tipo di struttura superficiale.

Maggiore flessibilità e superiore qualità

Siccome con i materiali forniti dal Cliente, realizzati all’estero, si verificavano continui problemi di consegna, i responsabili di MKW hanno deciso d’investire in una lavorazione delle lamiere in proprio. Da aprile dell’anno scorso, nello stabilimento 3 di Haag, operano tre presse piegatrici; l’impianto di taglio laser è entrato in servizio ai primi di dicembre.

Ora, MKW può realizzare su commissione tagli a misura ed elementi angolati di grande precisione, esattamente conformi alle esigenze dei Clienti, per poi lavorarli nel proprio reparto di trattamento a polvere. «Dagli angoli acuti alla lavorazione senza spigoli, fino a speciali elementi strutturali, praticamente tutto è possibile», afferma con soddisfazione il Direttore.

Laser in fibra ed automazione modulare

Per il taglio a misura, i responsabili hanno scelto un impianto di taglio laser in fibra Bystronic. Il primo contatto con Bystronic è stato stretto durante una visita alla Fiera di settore Intertool di Vienna, a maggio dello scorso anno. «Siccome gran parte dei nostri pezzi sono ideali per una produzione impresenziata, o semi-impresenziata, l’automazione del laser ha svolto un ruolo chiave nella scelta del sistema. A tale scopo, Bystronic ha infine offerto la soluzione complessiva più flessibile per i nostri specifici requisiti», rimarca Christoph Mittermayr, Responsabile Lavorazione Lamiere di MKW.

Attualmente, la macchina laser in fibra scelta, modello ByStar Fiber 4020 con area di lavoro da 4 per 2 metri, lavora in modo rapido e sicuro principalmente acciaio strutturale ed inossidabile, come alluminio, in spessori materiale fino a 15 millimetri. MKW è particolarmente soddisfatta dalla soluzione di automazione ByTrans Cross, che garantisce un prelievo di grandi pezzi esente da graffi al 100 per cento, come richiesto dal Cliente; inoltre, il sistema di carico e scarico consente di stivare il materiale grezzo (dal peso fino a 6 tonnellate) e spessori di protezione intermedi, quali elementi in cartone o in PVC per elementi delicati, in apposite postazioni a cassette, nonché di deporre i pezzi tagliati. Inoltre, per far fronte a qualsiasi esigenza, il sistema di carico e scarico è modularmente espandibile in qualsiasi momento.

Tool software e di Live Monitoring

Christoph Mittermayr apprezza molto anche la praticità del software BySoft 7: «In tempi brevissimi, abbiamo potuto utilizzare il software in modo più che soddisfacente. Naturalmente, soprattutto nella fase iniziale, i tecnici Bystronic ci hanno supportato al meglio, accompagnando la produzione.» MKW adotta anche il tool digitale Bystronic ByCockpit, completo di videocamera: tale app di Live Monitoring rileva tutti i processi della macchina laser, analizzandoli e fornendo report di stato. Per ora, il tool viene principalmente utilizzato per sorvegliare a distanza in tempo reale il processo di taglio; in futuro, l’azienda dell’Alta Austria sfrutterà anche ulteriori funzioni: ad esempio, per analizzare il grado di sfruttamento delle macchine, l’efficienza di produzione e le performance dei materiali, oppure per raffrontare i turni.

(Il presente articolo è stato pubblicato il 26 marzo 2019, in versione integrale, nella rivista specializzata Blechtechnik, edizione 1/2019)

Per un utilizzo illimitato del sito Web del Gruppo Bystronic sono necessari dei cookie. Alcuni di questi cookie richiedono l’approvazione esplicita degli utenti. Vi preghiamo di acconsentire all’utilizzo di cookie, in modo da poter utilizzare tutte le funzioni del sito Web. Per informazioni dettagliate sul tipo, sull’impiego e sulla finalità, nonché sulla data di scadenza dei vari cookie, fare clic su “Ulteriori informazioni”.

Questo sito Web utilizza cookie. Perché?
"Cliccare qui" per saperne di più.