Fame di innovazione

Fame di innovazione

Dicembre 2019

Bühler si è posta obiettivi ambiziosi: la società di tecnologia intende contribuire a garantire entro il 2050 l’alimentazione dell’umanità. Il più grande stabilimento produttivo dell’azienda svizzera si trova in Cina. La fabbrica di Liyang dimostra chiaramente il motivo per il quale Bühler è leader di mercato qui.

A prima vista Liyang sembra una tipica città industriale cinese. Tuttavia, sta crescendo più rapidamente delle altre. Nel 2017 Liyang contava 762.500 abitanti. Nel frattempo la provincia ha registrato il più elevato prodotto interno lordo (PIL) pro capite di tutto il Paese. 

Il responsabile di produzione, lo svizzero Raffael Eggmann, lavora nel Gruppo Bühler da 18 anni.
Il responsabile di produzione, lo svizzero Raffael Eggmann, lavora nel Gruppo Bühler da 18 anni.

Una missione ambiziosa 

Raffael Eggmann ha un bel daffare poiché la missione di Bühler è ambiziosa. La società intende far fronte a un grande problema dell’umanità: entro il 2050 occorrerà sfamare dieci miliardi di persone e garantire la loro mobilità. Essendo uno dei leader di tecnologia nell’industria alimentare, Bühler si sente in dovere di assumersi la responsabilità affinché ciò accada realmente.

Bühler ha istituito una serie di centri in tutto il mondo al fine di sviluppare, in stretta collaborazione con i clienti, soluzioni innovative per far fronte alla scarsità di cibo. Uno degli obiettivi è quello di ottimizzare i profili nutrizionali sfruttando, ad esempio, i legumi: piselli, fagioli e lenticchie rappresentano infatti una base ricca di proteine e senza glutine per farine, paste alimentari e prodotti sostitutivi della carne. Inoltre, Bühler sta sviluppando soluzioni per la produzione industriale di materie prime basate su insetti e alghe, fonti preziose di proteine che, tuttavia, necessitano di terreni di allevamento e coltivazione molto più piccoli rispetto ai cibi tradizionali.

La fabbrica di Liyang è specializzata in sistemi per la produzione di alimenti e mangimi per animali e per la lavorazione dei cereali. In questo segmento, Bühler ricopre un ruolo di leadership sul mercato cinese. Sono almeno 80 le macchine che ogni giorno lasciano le linee di produzione. Circa il 60 percento della produzione è destinato al mercato cinese, il 15 percento al sud-est asiatico e il 25 percento al resto del mondo.

La fabbrica di Liyang è stata messa in esercizio a settembre 2017: lean production e metodo Kanban hanno la massima priorità. Ogni giorno circa 80 macchine lasciano le linee di produzione.
La fabbrica di Liyang è stata messa in esercizio a settembre 2017: lean production e metodo Kanban hanno la massima priorità. Ogni giorno circa 80 macchine lasciano le linee di produzione.

Una soluzione per automazione su misura 

Analogamente alla maggior parte delle fabbriche asiatiche, lean production e metodo Kanban hanno la massima priorità a Liyang. A questi si aggiunge un elevato grado di automazione. Spiccano a tal proposito gli Automated Guided Vehicles (AGV): veicoli a guida autonoma che seguono in modo risoluto le linee sul pavimento agganciandosi automaticamente ai carrelli carichi di lamiere. Anche vicino alla macchina per il taglio laser di Bystronic è presente un veicolo del genere. Un braccio robotizzato dotato di ventose solleva la lamiera dal carrello posandola sulla tavola intercambiabile.

«Le soluzioni per automazione variano da macchina a macchina», ha affermato Jack Jia, Key Account Director di Bystronic. «Le macchine sono sì standardizzate ma per il carico e scarico esistono delle differenze a seconda dei casi.» Una soluzione standard non poteva soddisfare le esigenze di Bühler. Il problema era che il sistema di carico e scarico doveva essere compatibile con la punzonatrice di un altro produttore. Una soluzione su misura dall’Europa sarebbe stata troppo costosa e avrebbe richiesto troppo tempo.

Per questo motivo, Bystronic è entrata in contatto con il fornitore locale VT Robot per realizzare un processo di carico e scarico utilizzando ventose per vuoto. La prima collaborazione è stata proficua: ora Bystronic collabora con VT Robot anche su altri progetti.

La fabbrica di Liyang è specializzata in sistemi per la produzione di alimenti e mangimi per animali e per la lavorazione dei cereali.
La fabbrica di Liyang è specializzata in sistemi per la produzione di alimenti e mangimi per animali e per la lavorazione dei cereali.

Più ritmo, meno energia

Grazie alla soluzione per automazione su misura, occorre appena un minuto per scaricare la lamiera tagliata e collocare sulla macchina la lamiera successiva. Anche il processo di taglio stesso è più breve grazie alle nuove macchine per il taglio laser, una ByJin Fiber 3015/3000 e una ByJin 3015/4400: «Il nuovo laser in fibra è più veloce del 50 percento mentre il nuovo laser CO2 è più veloce del 20 percento rispetto alle macchine precedenti», ha precisato Raffael Eggmann. Un ulteriore vantaggio è rappresentato dal minore consumo di energia, soprattutto per il laser in fibra.

Lu Bing, addetto al taglio laser, sta preparando il prossimo processo di taglio sullo schermo tattile. «La nuova macchina è molto più semplice da usare rispetto a quella precedente in quanto è più intelligente e riesce a supportarmi meglio», ha spiegato Lu. Anche la percentuale di arresto è straordinariamente bassa attestandosi ad appena il 2 percento. Insieme a Jack Jia di Bystronic, Raffael Eggmann desidera ora introdurre la «Predictive Maintenance». La manutenzione preventiva abbinata a tecnologie intelligenti dovrebbe aiutare a ridurre ulteriormente i tempi d’arresto.

Con questa straordinaria fabbrica a Liyang, Bühler contribuisce a modellare la dieta della popolazione. Molte delle cose che arrivano sul piatto nelle province cinesi sono state lavorate con le macchine di Bühler. E se la società continuerà ad implementare con determinazione la sua vision, le tecnologie dell’azienda svizzera potranno influenzare nel lungo termine le abitudini alimentari di tutta l’umanità.

Per un utilizzo illimitato del sito Web del Gruppo Bystronic sono necessari dei cookie. Alcuni di questi cookie richiedono l’approvazione esplicita degli utenti. Vi preghiamo di acconsentire all’utilizzo di cookie, in modo da poter utilizzare tutte le funzioni del sito Web. Per informazioni dettagliate sul tipo, sull’impiego e sulla finalità, nonché sulla data di scadenza dei vari cookie, fare clic su “Ulteriori informazioni”.

Questo sito Web utilizza cookie. Perché?
"Cliccare qui" per saperne di più.